immagine itard pippo

SUMMER SCHOOL ITARD 2016 – INTERVENTO DI ANGELA FAWCETT, di Mauro Spezzi

FAWCETT

Alla Summer School 2016, organizzata dal Centro Studi Itard a Monte San Vito (An), è intervenuta Angela Fawcett, Emeritus Professor, Swansea University UK, autrice della Teoria Cerebellare riguardante lo studio delle cause che provocano la dislessia. Una storia particolare quella raccontata dall’illustre ospite, la quale ha deciso di dedicarsi allo studio del comportamento dislessico dopo aver impattato, come mamma, con il fenomeno in questione. Durante il suo intervento, ha messo a fuoco le cause della dislessia e indicato la strada da intraprendere affinché possa migliorare la condizione degli alunni dislessici. Una strada che converge fortemente verso il Metodo Crispiani, il quale da lei stessa viene indicato come “trattamento privilegiato per l’abilitazione del disordine operativo dell’alunno”. Angela Fawcett ha esaurientemente spiegato la tipologia delle difficoltà dislessiche: “una caduta prestativa nelle sequenze di azioni, particolarmente evidente quando all’alunno vengono richiesti più compiti contemporaneamente”. Quindi una condizione funzionale, quella del dislessico, che manifesta innanzitutto un problema di apprendimento procedurale con interessamento delle funzioni esecutive. Passando alle indicazioni per la Scuola, l’autrice ha invitato gli insegnanti a sollecitare la plasticità cerebrale degli alunni e non a dispensare gli stessi dal fare. Come già detto, tutto in linea con il Metodo Crispiani il quale agisce sulla dislessia, intesa come disordine esecutivo, attraverso una attivazione costante delle funzioni esecutive.
Per saperne di più
Prof. Piero Crispiani, pedagogista clinico (UNIMC) – www.pierocrispiani.it
Crispiani P., METODO CRISPIANI, edizioni junior, Gruppo Spaggiari, Parma, 2016